Il riassunto del week end

  • Aquilotti 2010: In finale al Torneo dei Colori (organizzato dal Santo Stefano ), perdono con Etrusca San Miniato. Comunque sia, i nostri ragazzi hanno espresso un gran spirito di gruppo e messo in evidenza grandi progressi sul piano tecnico.
  • Aquilotti 2009:sconfitti a Quarrata contro il Dany.Questi ragazzi meritano un discorso a parte perché già ad inizio stagione hanno lasciato la squadra 4 elementi di cui 2 di lungo corso.Panchina corta quindi e i nuovi devono giustamente ambientarsi.Ma segnali importanti si sono visti, i ragazzi hanno migliorato la fase difensiva e l’atteggiamento mentale.
  • Esordienti: battuti in casa del Junior Pistoia.Una sconfitta già preventivata visto la superiorità espressa dai pistoiesi nel campionato. Match che è servito per registrare alcuni aspetti tecnici in vista dei prossimi impegni.
  • U15 F.IP.:Che dire, inarrestabili! Vincono anche a Quarrata e guidano la classifica con 4 punti di distacco….Fortissimi!
  • U18: Bellissima e importante vittoria dei ragazzi che centrano la terza vittoria di fila.Questa volta a farne le spese è il Montemurlo per 55-69.
  • Serie D:bellissima gara a Calenzano .Vincono per 73-79 un match fisico, con i padroni di casa mai domi.

Serie D: fantastica gara di Poli&co. La gara vista dai tifosi.

Dopo l’amara sconfitta contro la Sestese in casa, c’era voglia di riscatto in casa biancoazzurra. L’incontro per addolcire la delusione, non era tra i più facili.L’ostico Calenzano non avrebbe concesso sconti ,questo si sapeva e questo è stato. I nostri Cinghiali orfani di Bonari, con Poli e Ottanelli acciaccati , non hanno avuto vita facile.Lo sparuto gruppo di tifosi al seguito,ha vissuto come in trincea, consapevoli che sarebbe stata una battaglia all’ultimo sangue. I due contendenti si studiano per buona metà del quarto ma nel finale, Calenzano ha un buon vantaggio e chiude in a avanti di 8.Ci vuole calma,molta calma.Al secondo quarto, ecco che si materializza la magia di questa squadra: rinascere. Stavolta tocca a Guerrini fare da condottiero, sfoderando una prestazione super e aprendo in due la difesa dei padroni di casa;finisce l’opera Mariotti che porta i suoi compagni al pareggio.Calenzano comunque non molla,anzi suona la carica a più riprese,ma la nostra maggior precisione lo tiene lontano quanto basta.All’ultimo quarto, Ottanelli e capitan Poli ci ricordano il significato della parola sacrificio e passione; tutti e due con vistosi dolori ad una gamba ci fanno esultare come non mai.Quasi alla fine, sempre capitan Poli segna una tripla e la dedica ai tifosi; tripudio sugli spalti.L’ultima firma la mette Venturini e Vaiano batte Calenzano!

La gara vista dal Coach

Vaiano porta a casa la difficile trasferta in quel di Calenzano impattando il conteggio fra vittorie e sconfitte. Il primo quarto dopo un iniziale equilibrio è dei padroni di casa che con Palmieri riescono a costruire un piccolo tesoretto (20-12). Nel secondo quarto le maglie difensive di Calenzano si allentano e la panchina vaianese guidata da Guerrini recupera il gap (36-35). Guerrini e Mariotti continuano a segnare, ma Calenzano rimane agganciata grazie a un Bargi in forma smagliante (54-59). Nell’ultimo quarto, con entrambe le squadre a zona, i vaianesi sono più precisi con Venturini e Ottanelli sugli scudi e portano a casa la contesa ai tiri liberi nonostante un Calenzano mai domo.

Calenzano – Vaiano
Parziali 20-12 17-24 17-23 19-20

Calenzano: Cellai 4, Palmieri 17, Fattori 12, Elcunovich 3, Rosi 8, Daviddi 2, Pelagatti 2, Lorbis 2, Piacente 2, Bargi 17, Giovannelli 4, Fallani NE
All. Daviddi

Vaiano: Guerrini 25, Ottanelli 11, Poli 13, Picchi, Venturini 13, Sanesi 7, Mariotti 8, Bicchi NE, Gori 1, Parisi 2
All. Vaiani

Sirena…e Vaiano batte Calenzano

Serie D

Effe.Pi Vaiano vs Basket Sestese

Effe.Pi Vaiano: Guerrini 3,Picchianti, Ottanelli 2,Poli 9,Sanesi 7,Mariotti 22,Bonari 3,Gori 1,Parisi 2. All. Vaiani

Sconfitta interna per Vaiano che interrompe la striscia positiva cominciata con l’Affrico e continuata con la vittoria ad Asciano (vinta 60-66 e che per un disguido tecnico non abbiamo avuto modo di farne il recap,scusandoci).Gara equilibrata e per lungo tempo caratterizzata da un estenuante punto a punto.Terzo tempo perfetto per i ragazzi di Vaiani che impostano una monolitica difesa( già in essere dalla metà del 2 quarto)che concede solo 2 punti ai sestesi.Al quarto tempo, Vaiano e’ stanco, poco lucido ai tiri e cede il passo solo all’ultimo secondo però. Anche per questa occasione è stata organizzata la “giornata dei Cinghiali “.L’iniziativa ha avuto un bel successo e ha coinvolto tutto il settore giovanile e il Minibasket.Lo scopo è quello di far socializzare le varie categorie e al contempo creare e crescere nuovi sostenitori. Alle 17 e’stata allestita una merenda al bar per i bimbi e alle 18 tutti sugli spalti a tifare!

La gara del Coach

Gli ospiti entrano bene in partita e concludono il primo quarto in vantaggio di 8 (12-20). Nel secondo Vaiano si riporta ad una sola lunghezza di distanza con le penetrazioni di Poli a fendere finalmente la difesa ospite (31-32). Nel terzo quarto Vaiano continua il suo eccellente lavoro in difesa e Sesto segna soli 2 punti segnati nella frazione. Purtroppo le energie spese in difesa tolgono lucidità e precisione in attacco e alla fine della frazione il vantaggio è di soli 6 punti (40-34). Si arriva così agli ultimi minuti con la partita punto a punto. Mariotti è l’unico a trovare il fondo della retina per Vaiano ma nell’ultimo minuto lui e Sanesi combinano per 1/4 ai liberi e siamo sul 49 pari a 15 secondi dalla fine. Con l ultimo possesso i ragazzi di Coach Baggiani riescono a costruire un tiro pulito per Niccoli, che da dietro l ‘arco non perdona e segna il canestro del + 3 con solo 2 secondi sul cronometro. Sull’ultima rimessa disegnata ,Vaiano non segna e la vittoria va alla Sestese.

Serie D Toscana Girone A

Vaiano: Guerrini 4,Picchianti, Ottanelli 21,Poli 10,Venturini 6,Sanesi 13,Mariotti 10,Bonari 3,Gori 3,Parisi ne,Bicchi ne. Allenatore Vaiani,ass. Mannucci-Vannoni.

La gara vista dai tifosi

Gara di tipo “ansiogeno ” quella contro l’Affrico.Dopo lo stupendo successo contro Campi, dove tutto è stato perfetto, ci si aspettava un Vaiano più arrembante contro Laurenziana e così non è stato. La sconfitta patita a Firenze, anche se preventivabile, ci ha lasciato un po’ sorpresi.Non siamo mai stati in partita e i padroni di casa non hanno avuto difficoltà a gestirci.Il turno infrasettimanale di Giovedi 21 si presentava a tutti gli effetti come un test importante per molteplici aspetti. Tra questi, oltre al lato psicologico, si doveva affrontare il discorso della classifica che nel frattempo si era fatta troppo corta e pericolosa.Al primo quarto con l’Affrico si è nuovamente ripresentato l’incubo della sconfitta e alla sirena eravamo già sotto di 10. Ma i biancoazzurri ci hanno abituati a queste situazioni “disperate” e a vittorie sofferte fa parte di noi affondare e subito dopo risorgere. Va comunque ricordato che il calendario non ci ha dato una mano,con un girone d’andata veramente tosto. Quindi morale alto e ricordarsi di cosa siamo stati capaci con la capolista.

Il racconto del coach Vaiani

Prima quarto a totale appannaggio degli ospiti che impongono un ritmo forsennato al gioco mettendo al contempo la museruola ai padroni di casa (14 a 24) con Guerrini già a 3 falli. Ottanelli dalla distanza e Venturini nel pitturato però cambiano l’inerzia del match. Una difesa finalmente ostica premia Vaiano che si porta avanti all’intervallo di una manciata di punti. Nel terzo e quarto tempo,gli attacchi sono meno prolifici e a Ottanelli risponde Manno per i fiorentini. Le zone di entrambe le squadre rallentano i ritmi, Vaiano è più continua e un Sanesi volitivo conquista diversi tiri liberi. Vaiano è a +8 a un minuto dalla fine e Affrico non ha più le energie per rimontare. Punteggio finale 70 a 62

La partita perfetta

Testa,cuore…e attributi

Il match che ogni tifoso sogna. La squadra che attraversa un difficile momento, il prossimo incontro con la prima della classe che è ancora imbattuta e segna valanghe di punti; inarrestabile. Come affrontarli, come tentare di fermarli sotto le mura amiche. Ed qui che tutta la “famiglia ” Vaiano Basket ha fatto quadrato attorno ai ragazzi. Solo grazie alla sinergia di tutte le componenti societarie è stata possibile questa fantastica vittoria.Si ringrazia tutti i genitori e i bambini del Minibasket che hanno risposto all’appello affinché venissero in palestra a tifare i fratelli maggiori. I ragazzi della Under 14-15 che hanno gestito la stupenda coregrafia e l’Under 18 per il gran tifo. Di che cosa è capace questa squadra lo abbiamo visto, di che cosa vuol dire lavorare insieme è stato dimostrato, il resto verrà da se.

Vaiano…riparte

Squadra super sotto ogni aspetto. Sangue freddo e concentrazione massima. Nervi saldi per una partita maschia e fisica.Vaiano parte subito forte e tiene il polso della situazione.Campi tenta di gestire i Cinghiali, ricordando loro che sono primi non per caso. Ma questo è un altro Vaiano, detta i ritmi e impone il gioco. Il primo quarto termina 19-17. Il secondo quarto ricalca la trama del primo con i padroni di casa tatticamente ben disposti e sbagliano poco .Il parziale registra 41-36. Al rientro dal riposo ancora Vaiano che tiene un ottimo ritmo e fa registrare il massimo vantaggio a +10. A metà frazione Campi reagisce e i padroni di casa calano fisicamente ma non mentalmente, ed e’ quello che li salverà. Parziale fermo a 59-54.Con l’ultimo tempo Vaiano finisce di confezionare il suo capolavoro tattico, gestendo bene i tempi e usando saggiamente le residue energie. In un finale acceso e nervosissimo visto la posta in palio, i ragazzi di Vaiani vincono meritatamente questo difficilissimo incontro. Campi notevole e ottima compagine.Sirena…e Vaiano batte Campi Bisenzio 80-71. La partita perfetta!

Vaiano: Guerrini 10, Picchianti 6, Ottanelli 12, Poli 5, Picchi 8, Sanesi 2, Mariotti 9, Bonari 26, Gori 2, Bicchi, Parisi,.

Si ringrazia Sonia Musolesi per le foto.

I Cinghiali ci sono!

Sirena…e Vaiano batte Valdambra

Bene o male si sapeva che questa era, ed è stata una partita fuori dal comune. Vaiano in cerca di una vittoria per rialzare la testa, Valdambra ancora a zero punti a caccia dei primi due.Ad entrambe le squadre quello che più contava, oltre ovviamente al successo, era l’aspetto psicologico; la trappola del blocco mentale era già alla porta di casa. La partita dei Cinghiali di per se non è stata bellissima, e le percentuali al tiro lo dicono chiaramente, ma oggi era ben altro che doveva venire fuori; cuore,spirito di gruppo e coraggio, e così è stato. Vistosi miglioramenti a livello fisico e come sempre gran cuore dei ragazzi.

Il Match
Al primo quarto, Vaiano parte bene prendendo un leggero vantaggio che fa ben sperare, ma Valdambra risponde e nel finale ci mette un po’ sotto.Finisce 18-19, equilibrio.
Il 2 quarto ha lo stesso copione del primo, ma con più intensità, si risponde colpo su colpo e termina 32-34.
Alla ripresa Vaiano più tonico, tenta la fuga diverse volte,ma gli ospiti sono sempre alle calcagna e non mollano.Il parziale segna 50-48, e c’è ancora da soffrire.
All’ultima frazione, si continua con il punto su punto. A l’ultimo minuto Valdambra è in vantaggio di 2, Vaiano allora si ritrova con l’ultima cartuccia da sparare e a 15 secondi dalla sirena, ne spara una da 3 e centra il canestro…Sirena e Vaiano batte Valdambra 63- 61.

Cinghiali in festa 🏀🏀🏀