Il riassunto del week end

  • Aquilotti 2010: In finale al Torneo dei Colori (organizzato dal Santo Stefano ), perdono con Etrusca San Miniato. Comunque sia, i nostri ragazzi hanno espresso un gran spirito di gruppo e messo in evidenza grandi progressi sul piano tecnico.
  • Aquilotti 2009:sconfitti a Quarrata contro il Dany.Questi ragazzi meritano un discorso a parte perché già ad inizio stagione hanno lasciato la squadra 4 elementi di cui 2 di lungo corso.Panchina corta quindi e i nuovi devono giustamente ambientarsi.Ma segnali importanti si sono visti, i ragazzi hanno migliorato la fase difensiva e l’atteggiamento mentale.
  • Esordienti: battuti in casa del Junior Pistoia.Una sconfitta già preventivata visto la superiorità espressa dai pistoiesi nel campionato. Match che è servito per registrare alcuni aspetti tecnici in vista dei prossimi impegni.
  • U15 F.IP.:Che dire, inarrestabili! Vincono anche a Quarrata e guidano la classifica con 4 punti di distacco….Fortissimi!
  • U18: Bellissima e importante vittoria dei ragazzi che centrano la terza vittoria di fila.Questa volta a farne le spese è il Montemurlo per 55-69.
  • Serie D:bellissima gara a Calenzano .Vincono per 73-79 un match fisico, con i padroni di casa mai domi.

Serie D: fantastica gara di Poli&co. La gara vista dai tifosi.

Dopo l’amara sconfitta contro la Sestese in casa, c’era voglia di riscatto in casa biancoazzurra. L’incontro per addolcire la delusione, non era tra i più facili.L’ostico Calenzano non avrebbe concesso sconti ,questo si sapeva e questo è stato. I nostri Cinghiali orfani di Bonari, con Poli e Ottanelli acciaccati , non hanno avuto vita facile.Lo sparuto gruppo di tifosi al seguito,ha vissuto come in trincea, consapevoli che sarebbe stata una battaglia all’ultimo sangue. I due contendenti si studiano per buona metà del quarto ma nel finale, Calenzano ha un buon vantaggio e chiude in a avanti di 8.Ci vuole calma,molta calma.Al secondo quarto, ecco che si materializza la magia di questa squadra: rinascere. Stavolta tocca a Guerrini fare da condottiero, sfoderando una prestazione super e aprendo in due la difesa dei padroni di casa;finisce l’opera Mariotti che porta i suoi compagni al pareggio.Calenzano comunque non molla,anzi suona la carica a più riprese,ma la nostra maggior precisione lo tiene lontano quanto basta.All’ultimo quarto, Ottanelli e capitan Poli ci ricordano il significato della parola sacrificio e passione; tutti e due con vistosi dolori ad una gamba ci fanno esultare come non mai.Quasi alla fine, sempre capitan Poli segna una tripla e la dedica ai tifosi; tripudio sugli spalti.L’ultima firma la mette Venturini e Vaiano batte Calenzano!

La gara vista dal Coach

Vaiano porta a casa la difficile trasferta in quel di Calenzano impattando il conteggio fra vittorie e sconfitte. Il primo quarto dopo un iniziale equilibrio è dei padroni di casa che con Palmieri riescono a costruire un piccolo tesoretto (20-12). Nel secondo quarto le maglie difensive di Calenzano si allentano e la panchina vaianese guidata da Guerrini recupera il gap (36-35). Guerrini e Mariotti continuano a segnare, ma Calenzano rimane agganciata grazie a un Bargi in forma smagliante (54-59). Nell’ultimo quarto, con entrambe le squadre a zona, i vaianesi sono più precisi con Venturini e Ottanelli sugli scudi e portano a casa la contesa ai tiri liberi nonostante un Calenzano mai domo.

Calenzano – Vaiano
Parziali 20-12 17-24 17-23 19-20

Calenzano: Cellai 4, Palmieri 17, Fattori 12, Elcunovich 3, Rosi 8, Daviddi 2, Pelagatti 2, Lorbis 2, Piacente 2, Bargi 17, Giovannelli 4, Fallani NE
All. Daviddi

Vaiano: Guerrini 25, Ottanelli 11, Poli 13, Picchi, Venturini 13, Sanesi 7, Mariotti 8, Bicchi NE, Gori 1, Parisi 2
All. Vaiani

Sirena…e Vaiano batte Calenzano

Aquilotti 2009, un raggio di sole!

Si, un bel raggio di sole illumina i nostri 2009 dopo la gara con il Dany Quarrata.Partita persa dopo un incontro dove finalmente s’intravede il buon gioco.Migliorata la difesa e l’atteggiamento dei ragazzi.La miglior circolazione della palla permette di effettuare delle belle giocate e divertirsi di più. Certo, c’è ancora molto lavoro da fare, ma la società è fiera di voi per l’impegno e il duro lavoro che state facendo. Non siete soli e vi sosterremo sempre, FORZA RAGAZZI CREDETECI!!

I tifosi con gli Aquilotti 2009